GIGOLò PER CASO

gigolò per caso

Spinto dalla sua amica, la dottoressa Parker, che è in cerca di un rapporto a tre, Murray escogita di cambiare vita dandosi al lavoro più vecchio del mondo. Così propone al suo amico Fioravante, che pure non se la passa molto bene lavorando come fioraio due giorni a settimana, di diventare un gigolò. Il loro rapporto protettore-gigolò li porterà nei guai con la comunità ebraica per l’amore che nascerà tra la vedova di un rabbino e Fioravante.

Una commedia spassionata che mi ha fatto davvero ridere tanto. Vedere Woody Allen nei panni di un magnaccio è davvero divertente. John Turturro è praticamente inespressivo, ma proprio questa caratteristica gli dà fascino e lo rende ridicolo agli occhi degli spettatori.
L’intreccio è molto semplice, ma sono proprio le battute a rendere piacevole la visione.
Che cosa posso dirvi di più? Vedetelo! Non sarà tempo perso. 😉
Post pubblicato il 20/05/2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*