Stufato di vitello con miele e mandorle

Stufato di vitello con miele e mandorle: Prova la ricetta e dimmi che ne pensi!

Vi è mai capitato di trovare del vino ben conservato? Bene, io ho avuto la folle idea dopo aver beccato anche una fantastica macelleria bio di preparare questo piatto. Direi, che se potessi lo mangerei cento volte ancora! Tra il vino invecchiato e la qualità della carne il risultato è stato sorprendente. 

Prova la ricetta e dimmi che ne pensi!

3

Stufato di vitello con miele e mandorle

– Ingredienti –

  • 600 g di carne di vitello ( taglio: cappello del prete)
  • 750 ml di vino rosato
  • 60 g di mandorle sgusciate
  • miele di castagne
  • pepe
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

In un pentola versare un filo d’olio e rosolare i pezzi di carne da tutti i lati a fuoco alto.

In seguito aggiungere il vino e lasciar cucinare per circa un’ora a fuoco medio coprendo la pentola col coperchio.

Togliere il coperchio e cucinare fin quando il vino non si riduce. Aggiungere un pizzico di sale e un po’ di pepe.

Tritare le mandorle in un mortaio. Versare il miele in un coppetta e poi immergere la carne, un pezzo alla volta, nel miele e successivamente nelle mandorle trite. 

2

Per realizzare questa ricetta ho avuto il piacere di usare della carne dir poco strepitosa! La carne è di origine biologia ed ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

Se volete saperne di più vi rimando alla pagina Facebook della macelleria –> https://www.facebook.com/achiancalanticamacelleriafalcone/

Mentre per il vino ho utilizzato un Cirò Librandi del 1992 che a mio parere ha saputo esaltare al meglio la carne.

Per saperne di più sul Cirò vi consiglio di dare un’occhiata qui –> http://www.vinoincantina.it/ciro.html

Mentre scoprire qualcosa sull’azienda Librandi –> http://www.librandi.it/

Qui in foto potete vedere i prodotti che ho utilizzato.

4

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*