Abbi cura di splendere

Abbi cura di splendere: un romanzo di formazione fresco, giovane e commovente. Ottimo per una lettura estiva!

Ciao ragazze e ragazzi! Come va?

Alla fine dello scorso anno ho passato un periodo un po’ cupo della mia vita, fortunatamente ne sono uscita benissimo. Molto devo a Ludovica Bizzaglia. Ho iniziato a seguirla su Instagram e la sua positività, il suo modo di vedere la vita, mi ha aiutato molto. Ho capito che bisogna credere nei propri sogni e lavorare sodo per raggiungere i nostri obiettivi. Sì, ho ritrovato la carica di credere ancora in me. Appena ho saputo che era in uscita il suo libro, l’ho ordinato su Amazon ed ovviamente letto.

Abbi cura di splendere

Titolo: Abbi cura di splendere

Autore: Ludovica Bizzaglia

Casa Editrice: Dea Planeta

Genere: Narrativa

Pagine: 256

Data di uscita: 30 Aprile 2019

Prezzo di copertina: 16,00 € – Link acquisto Amazon

Abstract

C’è solo un posto in cui Luce si sente veramente libera: di fronte al mare. È lì, sulla grande spiaggia a pochi chilometri da Roma, che può osservare il mondo e catturare istanti indimenticabili con la macchina fotografica sempre appesa al collo. È lì che può pensare a chi davvero vuole essere, e non chi dovrebbe essere. Perché Luce sa che tutti, ma proprio tutti, si aspettano qualcosa da lei: sua madre che sta affrontando un incubo, il suo ragazzo che non l’ha mai saputa ascoltare, e persino le sue amiche che non riescono a fare a meno di lei.

Ma Luce ha la testa piena di sogni, sogni a cui non può e non vuole rinunciare. Lei è quel tipo di persona che non si ferma davanti a niente, che prende la vita a pugni, e che spesso si fa male. Così, quando il destino la mette alle strette, Luce deve fare una scelta. Arrendersi oppure continuare a lottare per cercare la propria strada. Al suo fianco, un misterioso ragazzo conosciuto sulla spiaggia in un freddo pomeriggio d’inizio primavera, Vit, da cui Luce imparerà che ogni sogno ha un prezzo. Toccherà a lei trovare il coraggio di pagarlo.

Il romanzo d’esordio dell’attrice e star di Instagram Ludovica Bizzaglia: una storia in cui il vero protagonista è il girl power, un libro che parla dritto al cuore delle ragazze e che racconta con straordinaria onestà che cosa significa essere donna oggi.

Ludovica Bizzaglia

Ludovica Bizzaglia è nata a Roma nel 1996. Nel 2005, giovanissima, debutta in tv e in poco tempo si afferma anche nel mondo del cinema. Oggi è attrice protagonista di fiction di successo per Rai e Mediaset. Con oltre 730.000 follower su Instagram, Ludovica è testimonial di campagne italiane e internazionali. Socialmente attiva e impegnata, è portavoce di messaggi forti con focus sul girl power. Abbi cura di splendere è il suo romanzo d’esordio, una storia di ragazze che parla alle ragazze.

Sinossi

“Abbi cura di splendere” racconta la storia di Luce, una ragazza all’ultimo anno di liceo. Luce vive a Roma con la mamma Penelope. Luce ama molto la fotografia e proprio per questo attende la fine dalla scuola per partecipare ad un workshop a Londra, anche se il suo fidanzato Matteo non sembra molto convinto di lasciarla andare a Londra e preferirebbe che continuasse con qualche corso a Roma. Tuttavia Matteo non le dà molte attenzioni, perché troppo coinvolto dagli allenamenti e dal campionato di rugby.

Luce fa affidamento su i suoi amici Fil, Alma e Zoe. L’anno della maturità già difficile per questo per Lulli diventa ancora più complicato in quanto inizia ad essere oggetto di bullismo dopo aver difeso Fil dalle angherie di Virginia e le sue amiche. Nel difendere Fil, Luce rompe l’iPhone X di Virginia e per ripagarlo purtroppo è costretta a rinunciare al workshop a Londra.

Nel frattempo la madre le confida che è malata di cancro ed dovrà quindi sottoporsi a cure ed interventi chirurgici. Lulli cerca rifugio e conforto in un ragazzo conosciuto in spiaggia a Fregene, Vit, uno studente al primo anno di Filosofia.

“Quando la tua vita si incasina davvero finisci per dare un peso diverso a ogni giorno, anche perché ti passa la voglia di guardare al futuro”

Virginia e le sue amiche la fotografano mentre è con Vit e questo fa sì che la relazione con Matteo giunga alla fine. L’anno prosegue con mille problematiche, però Penelope supera bene l’operazione, affronta tranquillamente la maturità. Tramite Vit, le viene proposto di esporre le sue fotografie, Lulli accetta molto volentieri. Durante la mostra Antoine, il gallerista, le propone una stage in Brasile per l’estate dove accompagnerà un altro fotografo per un reportage per un’organizzazione non governativa. Nonostante tutto, Lulli riesce a trovare uno sbocco  positivo alla sua estate.

“La vita può prenderti a schiaffi, può toglierti ciò che hai di più importante, può prendersi gioco di te e metterti contro tutti, ma non potrà mai decidere chi sei.”

Opinioni

La storia è semplice e molto scorrevole, forse un po’ troppo prevedibile. Questo è un romanzo per ragazzi anche se tratta tematiche importanti e certamente di formazione. Lulli è pur sempre una ragazza che sta crescendo che sta abbandonando l’adolescenza per affrontare il mondo degli adulti. I temi trattati sono diversi: partendo dal bullismo di cui sono vittima Lulli e i suoi amici; all’omofobia, in quanto Fil è omosessuale; al cancro che colpisce la madre; alla visione dello straniero e del modo di pensare di un’altra cultura, Alma infatti è musulmana.

L’andamento nettamente positivo spinge ad accettarsi per quello che si è e a credere nei propri sogni.

Voto: 7/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*