Sogno controvento

Processed with VSCO with l4 preset
Insegui sempre i tuoi sogni, nel cassetto fanno soltanto la muffa

Ho sempre pensato che un sogno fosse un privilegio solo per i libri e i film e non per la vita reale. Poi ho iniziato a provarci e a credere che possiamo realizzare cose che non ci saremmo aspettati. 

17/10/2016

Correva l’anno 2016 ed io ero molto felice!

Faceva un caldo pazzesco per essere ottobre, ovviamente c’era l’ascella pezzata, l’ansia a mille, la paura di non ricordare il discorso di cui forse avrò detto un rigo visto che la discussione è diventata una vera discussione, con domande non preparate e un discorso totalmente nuovo. Tuttavia ho mantenuto una scioltezza inaudita, ottenendo il massimo punteggio che potessi avere.

Io ero felice e sono felice ora nel vedere quella donna sorridere : una donna che ha raggiunto un traguardo nonostante tutto e contro il parere di tutti.

Tutte le persone a me più vicine nel momento d’iscrizione all’università avrebbero voluto che mi iscrivessi ad Ingegneria o a Matematica. Provai il test d’ammissione di Medicina solo per accontentare papà, ma alla fine festeggiai di non essere passata per poco! E non avevo aperto nemmeno un libro dopo gli esami di stato!

Stavo seguendo i consigli e mi stavo iscrivendo ad Ingegneria, però una settimana prima delle scadenza nell’invio della domanda, spiazzai tutti e iscrissi a Lettere. Non volevo ritrovarmi incastrata in una vita che non era la mia, ho seguito un sogno, una passione.

In fondo cosa è la vita senza passione?

Mi sono laureata sebbene nessuno credesse che ce l’avrei fatta e pensando che per tutto quello non ero portata. Sono testarda, in realtà molto testarda, quando intraprendo qualcosa voglio portarla a termine. Anche in questo caso sono giunta al termine di un percorso che ovviamente ha avuto i suoi alti e bassi.

Credete sempre in voi stessi e non fatevi mai dire che non ce la potete fare! Impegnatevi sempre per realizzare i vostri sogni e per diventare la migliore versione di voi stessi.

~ 17/10/2016 ~

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*